Io e la mia Smart, l’inizio dell’avventura

Leave a comment Standard

IO E LA MIA SMART, L’INIZIO DELL’AVVENTURA.


Viaggiare, emozioni, strade ecco Perché una smart?
ormai sono passati 10 anni da quando ho deciso di acquistarla usata (avevo pochi soldini 🙂 ) ed essendo la mia prima macchina devo dire non potevo fare scelta migliore e quindi…. 


Da quel giorno non ho più fatto un viaggio senza di lei. 
36 nazioni girate, infinite avventure, viaggi stremanti, ma con un solo concetto che non è importante la destinazione ma l’emozione che ho provato nel raggiungerla. 


COME TUTTO È INIZIATO


Quando ho attraversato ogni confine non potevo nemmeno io capire quello che mi succedeva dentro. 
Lacrime sia interne, ma sopratutto sul viso, che rivelavano tutta la mia felicità, perché 
ogni adesivo che ho di una nazione, non è solo un pezzo di gomma attaccato dietro, ma racchiude tutte le emozioni, l’esperienza, le difficoltà, che ho affrontato in questi anni. 


RACCONTO


Viaggiare per me è esplorare, solo via strada, su qualche barca, solo quando la strada finiva. 
Viaggiare vuol dire amare il mondo, perché solo così riesco ad apprezzare tutto ciò che di meraviglioso ho intorno.


IO&EXPLORER


Io e la mia explorer siamo una squadra, non importa se è sempre vincente, perché quando ami una cosa, la ami a prescindere!!
Ed è proprio per questo che in Svezia, quando la frizione mi abbandonò, non la lasciai lì al suo destino, ma feci di tutto perché il viaggio potesse proseguire. 


RIFLESSIONI


Tutti i viaggi fatti, sono un ricordo indelebile dentro di me, perché più dei soldi, più di una casa, sono quei racconti che tra 1 anno o 100 potrò raccontare con orgoglio sopratutto con le lacrime, e quindi sarà quello che farà capire alle persone che mi ascolteranno, che viaggiare non è una moda, ma è qualcosa mi riempie tutto ciò che ho dentro. 


PROMESSE


In conclusione posso dire: Il mondo è grande, e il tempo scorre, ma io me lo sono promesso, Io&Explorer gireremo il mondo, un puntino alla volta, senza furia, perché la strada va vissuta km dopo km. 
Io&Explorer

Leave a comment Digressione

Come posso paragonare un viaggio se non attraverso un libro.

Sono proprio quei viaggi che fai sia mentalmente che fisicamente che come un libro ti possono cambiare la vita. Ogni paesaggio rappresenta un’emozione che rapportata ad una pagina di un libro, ti fa fa venire voglia di guardarne sempre di più.

E allora perché non paragonarli a delle poesie.. vi ricordate da bambini, quando la maestra vi faceva ripetere una poesia imparata a memoria, e solo dopo avreste apprezzato il significato.

Ed ecco che un viaggio, può rappresentare anche questo, una poesia, perché guidare tra le colline della mia Toscana, o tra quelle della Provenza o tra i paesaggi straordinari della Norvegia da la stessa sensazione di leggere infinito di Leopardi a 33 anni.

Quindi viaggiate, perché che voi amiate leggere o no, il viaggio rappresenterà la vera essenza della vita. km dopo km su qualsiasi strada, perché ve lo assicuro che la destinazione non conta nulla, se non vi godete a pieno tutta la strada per arrivarci.

Io&Explorer